#uncuoresolounanimasola: Quando le aggregazioni fanno Chiesa per davvero

 

"Attraverso le varie aggregazioni deve crescere la Chiesa; se lo scopo è far crescere solo le proprie aggregazioni, abbiamo già fallito in partenza".

E' questo uno dei passaggi chiave dell'intervento che Anna Maria Bainchi, responsabile della Consulta diocesana delle aggregazioni laicali della diocesi di Tursi-Lagonegro, ha esposto durante la tavolarotonda del seminario del settore giovani, "Un cuore solo, un'anima sola" degli scorsi 9 e 10 febbraio a Roma.

Non esiste una ricetta perché una consulta riesca ad amalgamarsi e a cooperare per il bene della Chiesa, spiega ancora Anna Maria Bianchi, esistono però alcuni ingredienti senza i quali è difficile camminare insieme. Ce li spiega a partire dall'espoienza straordinaria di Cosimo, il Barone rampante di Italo Calvino, e gli edifici di Renzo Piano. 

No votes yet

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.