AC

Il primato dello spirituale

Il nuovo santo Giovanni XXIII ebbe un rapporto intenso con l'Azione cattolica italiana. Inauguriamo la pubblicazione di una serie di suoi scritti all'assoziazione con questo discorso sulla collaborazione tra laici e gerarchia che per lui «non può aversi, se manchi il solido fondamento della formazione individuale.

Chiesa, fascismo, Azione cattolica

L'uscita del libro di mons. Pietro Pennacchini La Santa Sede e il fascismo in conflitto per l'Azione cattolica (LEV, Città del Vaticano 2012) ci offre lo spunto, più che per una recensione, per una riflessione sul tema, delicato, sempre attuale, a noi caro oggi in particolare, del rapporto tra Azione cattolica e potere politico e soprattutto sulla responsabilità dei laici cristiani nella società in cui vivono.

Papa Francesco incontra i movimenti ecclesiali: c'è anche l'AC!

Finalmente è arrivato il 18 maggio: oggi papa Francesco abbraccia tutti i movimenti, le associazioni e le aggregazioni laicali, riuniti a piazza San Pietro in occasione della veglia di Pentecoste (ore 18). L'incontro col santo Padre proseguirà nella giornata di domani, con la Santa Messa presieduta dal Pontefice. Nella mattinata di oggi, invece, i pellegrini giunti da tutta Italia hanno potuto sostare in preghiera sulla tomba di Pietro.

"Beati gli operatori di pace" - Anche l'AC in marcia a Lecce.

Si è svolta il 31 dicembre a Lecce la 45esima edizione della Marcia della pace, promossa da Azione cattolica italiana, Caritas, Pax Christi e Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, insieme con la locale Arcidiocesi. A rappresentare l'AC era presente il vescovo Sigalini, oltre a numerosi giovani e adulti delle realtà locali che hanno marciato per il centro della città con migliaia di "operatori di pace".

Il nostro SÌ in piazza san Pietro

«Benedico tutti i soci dell’Azione Cattolica Italiana, che oggi rinnovano la loro adesione e la decisione di rispondere alla chiamata alla santità e alla corresponsabilità con i Pastori nella nuova evangelizzazione. Maria vi sostenga e vi accompagni!» Questo il saluto del Santo Padre Benedetto XVI, durante l’Angelus dell’8 dicembre 2012.