Papa

Il primato dello spirituale

Il nuovo santo Giovanni XXIII ebbe un rapporto intenso con l'Azione cattolica italiana. Inauguriamo la pubblicazione di una serie di suoi scritti all'assoziazione con questo discorso sulla collaborazione tra laici e gerarchia che per lui «non può aversi, se manchi il solido fondamento della formazione individuale.

La comunicazione ai tempi di papa Francesco

In questo video, mons. Domenico Pompili, direttore dell'ufficio nazionale delle comunicazioni sociali della Conferenza episcopale italiana, analizza la rivoluzione nel linguaggio del papato e della chiesa dopo l'avvento di papa Francesco, un anno fa.

 Il sottosegretario Cei evoca “alcuni punti cardinali che papa Francesco offre con evidenza alla chiesa” e che costituiscono “quasi una bussola da cui lasciarsi orientare” nel lavoro di operatori della comunicazione.

L'elemosina di Papa Francesco

«Quando dico al Papa “stasera esco in città”, c’è sempre il rischio che lui venga con me. È fatto così, all’inizio non pensava al disagio che si poteva creare....».

Papa Francesco all'AC: «Avanti, con coraggio!»

8 dicembre 2013, Angelus: Papa Francesco si rivolge ai soci di Azione Cattolica nel giorno della Festa dell'adesione: «Auguro ogni bene per il loro impegno formativo e apostolico. Avanti, con coraggio!».

Per un documento assembleare fedele al nuovo impulso apostolico di papa Francesco

La sfida più grande è di vedere come l’associazione, particolarmente identificata per il suo lavoro formativo, possa offrire una nuova qualità formativa per comunicare la fede nella chiesa cambiata di oggi e nel mondo cambiato di oggi. Ritrovare un linguaggio diretto che si costruisce con categorie popolari, con l’ascolto, con il racconto.

Se andiamo con il Signore siamo sicuri!

«Se andiamo con il Signore siamo sicuri».

Papa Francesco incontra i movimenti ecclesiali: c'è anche l'AC!

Finalmente è arrivato il 18 maggio: oggi papa Francesco abbraccia tutti i movimenti, le associazioni e le aggregazioni laicali, riuniti a piazza San Pietro in occasione della veglia di Pentecoste (ore 18). L'incontro col santo Padre proseguirà nella giornata di domani, con la Santa Messa presieduta dal Pontefice. Nella mattinata di oggi, invece, i pellegrini giunti da tutta Italia hanno potuto sostare in preghiera sulla tomba di Pietro.

L'ACR a udienza dal Santo Padre

«So che voi cercate l’autore della vita, chi vi aiuta a vivere bene, contenti con voi stessi e con gli altri. Ma noi sappiamo chi è questo autore: è Dio, che ci ha mostrato il suo volto. Dio ci ha creati, ci ha fatti a sua immagine, soprattutto ci ha donato il suo Figlio Gesù. (…) Ricordate, cari amici: quanto più imparerete a conoscerlo e a dialogare con Lui, tanto più sentirete nel cuore di essere contenti e sarete capaci di vincere le piccole tristezze che ci sono a volte nell’animo».

La Chiesa sostiene fermamente le esigenze della giustizia sociale

«La Chiesa cattolica sostiene fermamente le esigenze della giustizia sociale. Tra quelle esigenze appartiene il procurare al popolo le necessarie abitazioni. Innanzi tutto per coloro che vogliono fondare una famiglia o la stanno già fondando. Potrebbe concepirsi un provvedimento sociale più urgente? »